E vissero felici e contenti…?

2107bbc073b98c6b6595416a206d61e6Una nostra comune amica, il prossimo anno convolerà a nozze.  Per la seconda volta. C’ha confidato che ha già scelto le fedi…antitradimento!

Antitradimento? abbiamo chiesto curiose e meravigliate!

Certo , ha spiegato, delle fedi con inciso all’interno la scritta ” “I’m married”, sono sposato/a. ” così se il maritino proverà a toglierla per fare il cascamorto con qualcuna, la scritta resterà impressa sul dito…almeno per una buona mezz’oretta.anello antitradimento1

Il primo matrimonio era naufragato per i continui tradimenti di lui. Per questo all’inizio della loro nuova vita insieme, la nostra amica ha preferito mettere le mani avanti.

Ha scoperto queste fedi, messe in vendita da The Cheeky, un negozio di articoli da regalo ( un po’ irriverenti, aggiungo io ) in Irlanda che vende in tutto il mondo.

Le fedi, garantite ” finchè morte non ci separi “, sono in titanio e costano anche carucce, circa 565 dollari (443 euro circa).anello antitradimento3

Però decisamente  più comode della vecchia cintura di castità e se alla fine riusciranno a donare serenità… saranno soldi spesi bene.

Però attenzione…qualcuno ha già pensato a come mescolare le carte.

Rigirando ripetutamente l’anello intorno al dito le lettere si sovrapporranno e l’effetto ottenuto sarà un divertente intreccio incomprensibile. Potranno sempre dire che è un tatuaggio “a secco” all’ultima moda.

Della serie, fatta la legge, trovato l’inganno.

Trovo tutto questo poco romantico e di nessun buono auspicio per il matrimonio!matrimonio

Questo anello non farà magie come nei versi di tolkeniana memoria ” Un anello per domarli, un anello per trovarli, un anello per ghermirli e nel buio incatenarli “

Non si può iniziare una vita a due con questo pregiudizio, questa mancanza di fiducia. E lo dice una che è abbastanza gelosetta… Tanto è appurato, se uno vuol tradire tradisce. Anello o non anello.

E voi, cosa ne pensate su questo anello antitradimento?

Curiosamente vostra, Vitty.

Annunci

Autore: vittynablog

Mi piace scrivere e condividere le mie idee e quelle degli altri

34 pensieri riguardo “E vissero felici e contenti…?”

  1. a questo punto meglio un marcamento a fuoco (che il tatuaggio fa pure male)…
    beh, anche se è vero amore, o a noi sembra che sia così, non è detto che sia eterno. capisco che uno voglia impegnarsi per dire “per sempre”. però le cose delle volte cambiano. anche a distanza di appena pochi mesi dopo il matrimonio.
    detto questo, posso dire che io, le poche donne che ho davvero amato, le amo anche oggi, che non le frequento più. ma forse proprio per questo il mio amore per loro è eterno. non so dire se altrimenti, cioè se le avessi sposate, l’amore sarebbe durato…

    Piace a 2 people

    1. Bello il sentimento di amore che ancora provi per le donne che hai amato. Forse se tu ne avessi sposata almeno una, oggi saresti ancora con lei!!

      E’ difficile dirlo finchè non si prova. La convivenza non è sempre idilliaca e spesso è proprio questa a far naufragare i matrimoni.

      Comunque c’è solo un modo per sapere come andrà a finire… provarci!!

      Piace a 1 persona

  2. Cara Vitty, io penso che non esista nessun antidoto al tradimento… Se un uomo o una donna vogliono tradire, lo fa con o senza anello al dito. L’anello al dito non costituisce più un deterrente per l’amante di turno…anzi…conosco donne che sono attratte dal legame matrimoniale altrui, e anche parecchio. Così come conosco uomini che scelgono le prede proprio nel mazzo delle anellate, così da non rischiare rapporti troppo impegnativi!

    Piace a 1 persona

    1. Paola, la penso esattamente come te. Chi vuole tradire tradisce, alla faccia degli anelli. Le ragazze di oggi poi non si fanno nessuno scrupolo se l’avventura di una sera è o non è sposato.

      Mi meraviglia un po’ questa conoscente che già è passata da un matrimonio fallito per i tradimenti di lui, nella sua illusione che un anello che lascia il segno, possa fare da deterrente ad una scappatella matrimoniale. Se non ha retto una promessa, figuriamoci un anello!!!

      Piace a 1 persona

  3. Grazie della dritta Witty, ma io non porto più la fede da quando sono rimasto appeso all’anello ad un chiodo nel saltare una recinzione. La metto in ferie e la mia Lei me la infila quando andiamo in balera, li il mio essere maschio prenderebbe volentieri la ….
    Queste coetanee e più giovani fanno uno smodato sfoggio di sessualità che mette sinceramente in crisi. Dura la vita per noi maschietti con gli attributi ancora vivi.
    Spero di non averti sconvolto

    Piace a 2 people

    1. Andrea, assolutamente no, non mi hai sconvolto! vivaiddio che ci sono maschi che ancora sanno emozionarsi davanti ad una donna!!! L’importante è sapersi contenere 🙂 bene fa tua moglie a infilarti la fede quando andate a ballare. Che sia un modo per tenerti a bada?

      Ciao Andrea, è sempre un piacere leggerti. Grazie per esserti fermato 🙂

      Mi piace

    1. Ahahahah! Certo Margot, se spuntassero davvero le corna sulla fronte, se ne vedrebbero delle belle!!

      Hai ragione nel dire che i tradimenti sono di vari tipi, e fanno tutti male! Però voglio anche credere che quando alla base c’è il vero amore niente e nessuno può distogliere l’uno dall’altro.

      Per questo penso che l’escamotage dell’anello antitradimento, sia una grande sciocchezza!!!! La vera fedeltà sta’ nel cuore e nella testa, mica al dito!!!

      Piace a 1 persona

  4. Fammi dare il mio pizzico di finta saggezza Vitty: lo so, ti ho trascurato, ma ho finito i lavori di casa ieri 😦

    Se la coppia non funziona per un motivo o per un altro si tradisce, lei o lui o entrambi. Se un amore finisce finisce. Oppure, ma questo è peggio, c’è chi si fa un una amante e se lo (se la) tiene di nascosto e la coppia va avanti.

    Se uno dei due continua ad amare, può sopportare, per amore. Non lo (la) invidio. La carne è debole. Lo è veramente. E uomini e donne hanno un approccio diverso, che credo sia nel DNA.

    “Gli uomini – diceva 2 mesi fa una barista aretina, verace da sbellicare – approcciano la donna dalla cintola e poi vanno alla testa, le donne partono dalla testa e poi vanno alla loro cintola”.

    Forse, quando si incontrano a metà, si sente un frishhhhhhhsssss. E’ il suono dell’amore, colpo di fulmine o altro.

    Un abbraccio alla più cara blogger (dico a tutte così?) 😉

    Piace a 2 people

    1. Sono molto contenta di averti qua Giovanni! E’ vero, mi sei mancato. Ora però che so qual è stato il motivo, posso ben tirare un sospiro di sollievo 🙂 Immagino tu come ti sentirai senza più lavori in casa!!!

      I casi delle coppie sono mondi a parte. C’è chi ama la ” coppia aperta” e si sente felice così. Altri che fanno le tragedie per un’occhiata sfuggita quasi per caso… Altri ancora devono convivere con dongiovanni incalliti… Insomma la vita a due non è sempre idilliaca. Ma voglio sperare che non riguardi la maggioranza dei casi.

      Certo la mia amica non parte col piede giusto. Secondo la mia opinione. Partire già dubitando… vuol dire sentirsi già tradita, non sentirsi al centro del cuore e della vita di quello che sarà suo marito.

      Ah, la filosofia di quella barista aretina, mi pare non faccia una piega… in special modo quando due persone si incontrano a metà per il classico colpo di fulmine!!! Penso sia paragonabile solo all’incontro fra il cielo e la terra, una vera rivoluzione…ma d’amore!!! ❤ ❤ ❤

      Contraccambio l'abbraccio e ti perdono per " la più cara blogger " che dici anche alle altre. Ma il mondo blog è vario come la pittura, ci sono vari stili e modi di esprimersi. E ognuno preso uno per uno, è il più caro e bravo a seconda del lettore o ammiratore. Perciò nel mio caso, prendo, peso incarto e porto a casa….ovvia !!! 🙂

      Piace a 1 persona

      1. Pavoneggiati pure. Sei la mia preferita. E non sentirti onorata. Chi sono io per concedere onore? Se ti parlo delle mie contraddizioni ti metti a urlare 😱 e poi mi rompi un piatto in testa. Sei così innamorata dell’amore! Sei deliziosa 😋 … ma, voi donne, siete tutte così?? Siete o donne tutte un danno??? Ci fate del male e del bene. Non ci ho mai capito nulla, anche delle mie figlie, eccheddiamine!
        Urghhh

        Piace a 1 persona

      2. Giovanni, è proprio uno spasso sentirti parlare così delle donne!! Immagino che non sia sempre semplice avere a che fare con noi. La Mannoia dice nella sua canzone che ” siamo dolcemente complicate ” ed è molto vero!! Talvolta siamo regolate dagli ormoni , ed allora…si salvi chi può!!! 🙂 Però dai, dopo sappiamo farci perdonare in mille modi. Diciamo che rendiamo la vita colorata… non trovi?
        Comunque mi hai fatto venire in mente oltre alla canzone della Mannoia ” quello che le donne non dicono ”

        una più allegra e spensierata del Quartetto Cetra ( che adoro )

        spero ti faranno sorridere. Ciao Giovanni 🙂

        Mi piace

  5. “Ahahahah! Certo Margot, se spuntassero davvero le corna sulla fronte, se ne vedrebbero delle belle!!” . . .

    Quello che tu scrivi in risposta, Vitty, non fa una piega: sicuramente infatti se ne vedrebbero di cose posto che la luce aumenterebbe, a conferma di un vecchio aforisma che grosso modo diceva “

    “Se invece delle corna comparisse un lampione
    mamma mia, che illuminazione!”

    Quino chissà che vignetta tirerebbe fuori!

    Non essendo io però un fine psicologo per discettare su perché o no si voglia “mettere le mani avanti” (“I’m married”) con incisioni formali sulla fede, prima che praticamente “le mani avanti le metta”, per motivi diversi, il futuro partner, mi soffermo più che altro sulla pizza che ti apprestavi a preparare, e che ha peraltro una forma circolare come l’anello: e quindi siamo in tema.

    Infatti, fu durante una recente serata con pizza che una mia giovanissima e carissima amica ci fece entrare in argomento per esperienza vissuta, ed io ho provveduto poi a ricordarlo in versi, anche perché si tratta di un fatto romantico, preludio ad altri sviluppi piacevoli, degno dei tempi che furono (le emozioni buone sono eterne).

    FLASHES DI SERATA MEMORABILE

    Una cenetta con supplì e pizza
    mentre felicità intorno sprizza,

    per un annuncio da tempo covato,
    e dal brillio di anello illuminato.

    E infatti ci racconti come è andato
    il “Mi vuoi sposare?” che ti ha detto
    il tuo bel compagno inginocchiato
    . . . un po’ all’antica . . . e il tuo “Sì, accetto!”

    Ma il tuo racconto, cara, è limitato,
    in quanto che, quasi chiedendo scusa,
    aggiungi tosto: “Ahimè . . . e sì, ho scordato
    però il resto, tanto ero confusa.

    Son cose serie queste, mica scherzi!”
    Che bella, uhè, la tua dimenticanza,
    questa confusione! . . . Ed ora sterzi

    verso il concreto, e quindi con baldanza.
    tu che al positivo sempre sferzi,
    l’anello accarezzi con speranza

    di amore sempre vivo ad oltranza.

    Or verso fine cena ci si avvia
    con champagne e cannoli in armonia,
    già pensando alle fedi . . . Allegria!

    (Sergio Sestolla)

    Piace a 1 persona

    1. Sergio, tu e Margot, vi siete messi d’impegno per farmi ridere di cuore!! Ah, il lampione che compare al posto delle corna ! Se si avverasse quello che hai appena ipotizzato, non ci sarebbe più bisogno dell’illuminazione pubblica, ti pare? In quanto alle vignette di Quino, guarda ho trovato questa davvero molto carina e cattivella… penso ti piacerà 😉

      http://www.igiornielenotti.it/vignette-quino-fedelta/

      Permettimi di farti i complimenti per il gioco di parole sul ” mettere le mani avanti “, decisamente ognuno a modo suo… 🙂

      Non posso che ringraziarti per aver condiviso con noi un momento così bello e personale di una proposta di matrimonio per una persona a te cara. Dai tuoi versi traspare la sorpresa, l’entusiasmo, la gioia per quell’evento!

      “Una cenetta con supplì e pizza
      mentre felicità intorno sprizza,

      per un annuncio da tempo covato,
      e dal brillio di anello illuminato.”

      Che tenerezza quella carezza all’anello che sa di promessa di felicità

      “l’anello accarezzi con speranza

      di amore sempre vivo ad oltranza.”

      Che grande differenza fra l’aspettativa di quell’anello e quello antitradimento… che lezione di stile, di amore!

      Grazie carissimo Sergio per averci indicato, grazie alle parole di quella ragazza innamorata, la vera via da seguire nell’amore! ❤ ❤ ❤

      Mi piace

  6. DAR CONFESSORE

    Don Pietro Patta è un bravo confessore
    che serve tutta l’aristocrazzia:
    è de manica larga e tira via
    pe’ fasse benvolé da le signore,
    massimamente da le maritate
    ch’hanno bisogno d’esse perdonate.
    La contessa, defatti, va da lui
    tutte le feste a dije quer ch’ha fatto
    e a presentaje er resoconto esatto
    sur movimento de l’amanti sui:
    ché la contessa, in fatto de passioni,
    è er bollettino de le promozzioni.
    Appena la signora s’inginocchia,
    don Pietro imbocca ner confessionale,
    ma, siccome è un po’ grosso e c’entra male,
    sospira, soffia, sbuffa, e er legno scrocchia,
    finché s’aggiusta e co’ ‘na certa fiacca
    caccia fòra la scatola e stabbacca.
    Stabbacca e, pe’ l’effetto de la presa,
    se soffia er peperone così forte
    che l’eco s’arisente du’ o tre vorte
    come facesse er giro de la chiesa,
    e ar tatanai che fa quanno rimbomba
    nun capite s’è un naso o s’è ‘na tromba.
    — Dite, figliola… — E la signora, pronta,
    principia a ciancicà quarche peccato
    cór solito ciccì… sentite er fiato…
    er fiato solamente che racconta
    o, ar più, quarche pezzetto de parola
    che j’esce a tradimento da la gola.
    — Padre, sì… quarche sera… jeri solo…
    perché… non lo sapevo… l’ho promesso…
    Tre volte… quello no… piuttosto spesso… —
    E da ‘ste cose aricchiappate a volo
    potete figuravve a la lontana
    quello ch’ha fatto ne la settimana.
    Quanto ce mette? Assai! Ché la signora,
    pe’ riccontaje certe scappatelle
    che su per giù saranno sempre quelle
    certe matine nu’ j’abbasta un’ora!…
    Un’ora e più! Purtroppo ‘ste vassalle
    ce metteno più a dille che a rifalle!
    (Trilussa)

    No, nemmeno io credo che siano sufficienti due anelli per evitare dei tradimenti. La solita storia per fare pubblicità e vendere. E non sono d’accordo nemmeno con quanto scritto da Giovanni il quale afferma che se si ama davvero si perdona.

    Quando finisce un amore sarebbe onesto dirsi la verità rispettando i sentimenti dell’uno e dell’altra.
    Conosco coppie che hanno perdonato, ma poi è così difficile ricostruire i cocci…

    Nel mondo di oggi non esiste una statistica per chi tradisce di più, se gli uomini o le donne, penso proprio che se la “battano” entrambi! Ma anche nel mondo di ieri, come ci fa sorridere il buon Trilussa!

    Ciao carissima e buona domenica.

    Piace a 1 persona

    1. Mary, le poesie che scegli di trilussa sono sempre azzeccatissime. Complimenti! Certo che di nuovo sotto il cielo non c’è proprio niente… Trilussa aveva già scritto di tutto, quindi questi dell’anello antitradimento… non avranno molto successo, tanto, chi vuol tradire tradisce, alla faccia dei segni sul dito!

      Non si può dire quello che sia giusto o meno all’interno di una coppia. Solo i protagonisti possono saperlo. Perdonare, almeno la prima volta è auspicabile. Quando si è costruito una vita insieme e ci sono defi figli, è difficile sfasciare tutto per una ” distrazione ”
      L’amore è anche saper perdonare. Purchè non diventi un’abitudine, è ovvio!!

      Contraccambio la buona domenica ti abbraccio forte!!

      Mi piace

  7. Nooo stupendi! Cioè, non credo servano a molto dal momento che, come hai notato tu, chi ha cattive intenzioni potrebbe rigirarselo al dito… e soprattutto ai soggetti coinvolti potrebbe non importare dello stato civile… ciò detto però l’idea è davvero divertente, ne parlerò agli amici che si sposano 😀

    Piace a 1 persona

Rispondi a coulelavie Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...