Una fiaba al giorno, toglie la noia di torno!

Non è una novità il fatto che mi piacciono tanto le fiabe… sarà perchè tutte hanno una morale che ci insegnano a comportarci in una certa maniera, ed altre, come questa, a non prendercela troppo quando qualche invidioso tende a farci del male.

Continua a leggere “Una fiaba al giorno, toglie la noia di torno!”

Quello che forse non sappiamo sul caffè

Ho voluto fare una ricerca su cose, per me, non ovvie sul caffè e ne ho scoperte talmente tante che non basterà un post. Meglio, così saprò già cosa scrivere quando non saprò cosa scrivere ! A Voi capita mai di restare senza argomenti?

A me capita talvolta e mi mette anche una grande ansia…non che sia una novità, sono ansiosa per tutto! Comunque ,sapere che ho già un altro argomento nella manica mi fa stare più tranquilla! E allora cominciamo!

Continua a leggere “Quello che forse non sappiamo sul caffè”

Consigli n.1 e consigli n.2

Anche oggi niente mare a causa di un forte libeccio che imperversa per la città.

Secondo me è inutile andare al mare quando non è possibile fare il bagno. E questa è una cosa che raccomando a tutti, anche a costo di apparire noiosa come quando le mamme fanno le stesse raccomandazioni ogni volta che un figlio esce. Ma il più delle volte, le parole entrano da un orecchio ed escono dall’altro, senza essere recepite. Ieri per esempio, in uno dei tratti di mare più belli e affascinanti del Romito, la strada panoramica a sud di Livorno, in’insenatura suggestiva e selvaggia che attrae molti livornese e turisti stranieri, la famosa e bella spiaggia chiamata Cala del Leone.

A pochi passi dal Castel Sonnino. Ebbene un trentenne milanese, nonostante il mare fosse mosso da far paura, si è butttato per fare il bagno. Mentre era in acqua si è accorto che non ce l’avrebbe fatta a tornare a riva. Sono stati allertati i vigili del fuoco sommozzatori, ma quando sono arrivati non c’era più niente da fare.

«In situazioni simili – spiega chi fa servizio lungo il Romito – l’unica cosa da fare è quella di andare al largo, restare il più calmi possibili senza consumare energie e aspettare l’arrivo dei soccorsi».” Più facile a dirsi che a farsi….però anche questo è un consiglio che a qualcuno può salvare la vita.

Me la prendo tanto quando sento queste notizie perchè mio padre era un vigile del fuoco sommozzatore e di vite nel ha salvate tante. Però quando non era in servizio e minacciava Libeccio, ci dideva a me a a mia sorella ” Bimbe oggi niente mare, perchè tanto ci sarà qualche bischero che vorrà fare il bagno mettendo a repentaglio la sua di vita e quella degli altri”

Quindi per favore, mare mosso uguale a niente bagno. Siamo intesi?

E allora passiamo al post che volevo scrivere e condividere con Voi . E’ un post che lessi tempo fa ed ora casualmente l’ho ritrovato…anche se non credo alla casualità,alle volte le cose accadono perchè vogliono dirci qualcosa e quindi ascoltiamolo!!!!

Continua a leggere “Consigli n.1 e consigli n.2”

Tienimi per mano al tramonto

Tienimi per mano al tramonto,
quando la luce del giorno si spegne e l’oscurità fa scivolare il suo drappo di stelle…
Tienila stretta quando non riesco a viverlo questo mondo imperfetto…
Tienimi per mano… portami dove il tempo non esiste…
Tienila stretta nel difficile vivere.
Tienimi per mano… nei giorni in cui mi sento disorientata…
cantami la canzone delle stelle dolce cantilena di voci respirate…
Tienimi la mano, e stringila forte prima che l’insolente fato possa portarmi via da te…
Tienimi per mano e non lasciarmi andare… mai…


Herman Hesse

Romanticamente vostra, Vitty.

Via, abbiamo rotto il ghiaccio!!!

Da stamani è iniziata finalmente la mia stagione dei bagni. Sono anni che vengo a questo stabilimento, però parlando con Voi, ho deciso di chiamarli bagni vittyna beach, così avrò l’impressione di essere insieme a voi anche su questa spiaggia.

Che dite, non vi sembra una buona idea? Come inizio,non ho scelto proprio uno dei giorni migliori, però siccome a me il caldone non piace assolutamente, sono stata grata all’arietta fresca e al venticello che c’ha dato il benvenuto.

Continua a leggere “Via, abbiamo rotto il ghiaccio!!!”

Momenti così…

Scrivo zitta zitta in questo pomeriggio di giugno molto assolato. Qui, nella camera che ancora chiamo ” di Andrea “, anche se lui si è sposato e ovviamente non è più la sua camra, mi sento al sicuro.

Grazie al pc posso sentirmi sia in mezzo agli altri, sia difesa dagli altri. Eh, si, perchè da quando è iniziata la pandemia col relativo lockdown, mi sono adattata a vivere lontana dagli amici, conoscenti, insomma tutte quelle persone che di solito gravitano intorno ad una persona. Posso dire che ho guardato il mondo dalla finestra… C’è voluto un po’ per abituarsi, ma ora pur se vaccinata, l’idea di ritrovarmi in mezzo alla gente mi spaventa.

Continua a leggere “Momenti così…”

La storia delle scarpe!

Dato che le feste sono terminate e che almeno per me non sono state un granchè…mi è vcenuta voglia di stare con voi scrivendo qualcosa su….che ne dite se parliamo di scarpe?

In fondo sono la prima cosa che ci infiliamo la mattina…. l’oggetto che ci permette di camminare dove a piedi nudi sarebbe impossibile o almeno doloroso. Ci protegge, ci riscalda, è una via di mezzo tra la dimensione fisica del nostro corpo e quella interna dei nostri pensieri, perché prima di camminare bisogna pensare dove andare, ( ora andiamo poco lontano, ma torneranno i tempi in cui viaggeremo di nuovo!) per questo le nostre scarpe parlano di noi, dei nostri gusti, dei nostri piani, di chi siamo o di chi vogliamo essere, insomma, sono una estensione del nostro essere.

Continua a leggere “La storia delle scarpe!”

Piccola storia trovata sul web

Girovagando sul web , mi sono imbattuta in un racconto molto semplice e delicato. Ha toccato il mio cuore! Spero piaccia anche a Voi

Mamma e papà accompagnagìvanp tutti gli anni in treno Martino, il figlio, dalla nonna

per l’estate e poi tornavano a casa con lo stesso treno l’indomani.
Il ragazzo, quando ormai si sentiva cresciuto, disse ai suoi genitori:

Continua a leggere “Piccola storia trovata sul web”

Ufiamo?

o amici, non ho intenzione di parlarvi di dischi volanti, ma spiegarvi, come l’ho spiegato a me stessa che non ne conoscevo il significato del detto ” mangiare a ufo “

Spesso e volentieri nella nostra lingua usiamo dei modi di dire di cui non conosciamo l’origine e siccome la parola ufo è un acronimo antico e importante è giusto conoscerne il significato. Perchè è una parola bella che abbellisce la nostra lingua.
Per i toscani l’espressione “a ufo” è tutta fiorentina, ed è proprio tutto vero….
perchè taluni parlano della costruzione della cupola di Roma che però iniziò i lavori,( o mi sono documentata eh? ) Il 7 agosto 1420 e fu completata fino alla base della lanterna il 1º agosto 1436.Questo in seguito al concorso che pure ufficialmente non ebbe vincitori Filippo Brunelleschi e Lorenzo Ghiberti furono nominati capomastri.

Continua a leggere “Ufiamo?”

Oggi 21 Febbraio è Primavera a mare

La primavera del mare Di Corrado Govoni

Anche il mare ha la sua primavera:
rondini all’alba, lucciole alla sera.
Ha i suoi meravigliosi prati
di rosa e di viola,
che qualcuno invisibile, là, falcia,
e ammucchia il fieno
in cumuli di fresche nuvole.
Si perdon le correnti
come pallide strade
tra le siepi dei venti,
da cui sembra venire, nella pioggia,
come un amaro odore
di biancospino in fiore.

E certo, nella valle più lontana,
un pastore instancabile tonde
il suo gregge infinito di onde,
tanta è la lana
che viene a spumeggiare sulla riva.

Continua a leggere “Oggi 21 Febbraio è Primavera a mare”