La cattiveria al tempo del corona

arriva l'ora legale1Quasi al termine di questa lunga domenica, e grazie all’ora legale ancora più lunga…. dopo aver ascoltato e letto numerose notizie, sono arrivata alla conclusione che questo coronavirus, sta’ facendo uscire il peggio che è in molti di noi. Ovviamente non in tutti, ci sono anche gesti nobili, ma di più si assistono a gesti e parole di insofferenza. Le persone si cominciano a guardare storto e vedono un nemico in qualsiasi cosa che si muove…sia che sia qualcuno che corre intorno all’isolato della sua casa, o che va in bicicletta, oppure esce col cane. Quando usciamo abbiamo tutti la nostra autocertificazione in borsa ( i miei concittadini ne hanno ideata una per tutte… ) Continua a leggere “La cattiveria al tempo del corona”

Livorno, città chiusa…

coronavirus medioevaleAlle fine le restrizioni sono arrivate anche nella nostra città. Le scuole di ogni ordine e grado sono chiuse. Ma per i ragazzi non è un problema, anzi, sembra una festa… quello che fa effetto è sapere che molti uffici sono vuoti. E pure per andare a fare qualche analisi di sangue bisogna chiedere appuntamento e più di un certo tot non fanno passare.precauzioni coronavirus Al bar niente più caffè al banco… e nei bar piccoli bisogna entrare uno per volta. Così pure nelle tabaccherie. I cinema sono sconsigliati, ma se proprio uno vuole andare deve rispettare una certa distanza dalle altre persone. Le palestre, piscine sono chiuse. E gli spostamenti sui mezzi pubblici sono sconsigliati. Continua a leggere “Livorno, città chiusa…”

Grazie professor Domenico Squillace per averci ricordato attraverso la letteratura, di restare umani

liceo scientifico voltaIn questi giorni così strani, dove improcvvisamente la vita di molte persone è stravolta a causa di questo misterioso virus, dove interi paesi sono come chiusi, blindati. Dove le razzie nei supermercati dimostrano la paura irrazionale della gente, cercando in rete qualche notizia più coronavirus come la pesterassicurante su questo Coronavirus, mi sono imbattuta nelle parole saggissime di un preside del liceo scientifico A. Volta di Milano, Domenico Squillace, che ha rivolto ai suoi studenti dopo la chiusura della scuola. A queste parole bisognerebbe inchinarsi tutti , per questo mi sono permessa di riportarle, sperando che facciano tornare alla ragione persone che magari in questi momenti sono presi dal panico : Continua a leggere “Grazie professor Domenico Squillace per averci ricordato attraverso la letteratura, di restare umani”

02 02 2020 Wow!!!!

candeloraSono un po’ emozionata perchè mi sono appena accorta che domani sarà il giorno della Candelora. Si tratta di una festività cattolica, che si celebra ogni anno il 2 febbraio. Nella celebrazione liturgica si benedicono le candele, simbolo di Cristo «luce per illuminare le genti». La festività, tuttavia, potrebbe avere anche origini pre-cristiane. Popolarmente si crede che la Candelora rappresenti la fine dell’inverno. Sarà una data polindroma! La potremo leggere da destra a sinistra 02 02 2020 !! Continua a leggere “02 02 2020 Wow!!!!”

La Musica e noi ( La Signora delle Camelie, secondo Cassandro e Sergio Sestolla )

dal parrucchiere3Una di queste mattine dalla parrucchiera leggevo di quanto la musica possa influenzare la nostra vita. Be’ certo, non c’era bisogno che qualcuno me lo venisse a dire, perchè ognuno di noi ha sicuramente delle musiche che hanno fatto e fanno la colonna sonora della loro vita.La musica è un tema che si insinua ogni giorno all’interno delle nostre vite e ancor prima della nascita è per noi un elemento di forte impatto e caratterizza il nostro presente, i ricordi legati al passato, i pensieri e gli stati d’animo. Continua a leggere “La Musica e noi ( La Signora delle Camelie, secondo Cassandro e Sergio Sestolla )”

I migliori anni della nostra vita

foto al pcQualche giorno fa ho letto un articolo su QuiLivorno.it scritto magistralmente da Giacomo Niccolini che oltre ad avermi commosso, mi ha fatto riflettere su quello che ho perso durante gli anni delle scuole superiori.

Io, come ho già avuto modo di dire ,ho frequentato un istituto di suore dove si poteva uscire con un diploma magistrale per maestre d’asilo ( maestre giardiniere )

Continua a leggere “I migliori anni della nostra vita”