Vi presento UGO!

ugo vet 1Ciao a tutti, oggi vi presento Ugo ,il mio bellissimo cane che da circa due anni e mezzo abita con noi. Come sia arrivato da noi potrete leggerlo qua… E’ un incrocio fra uno spinone e un levriero irlandese. Ha appena compiuto tre anni ed è di indole calmo e tranquillo. Veramente una pasta di cane. Adora le coccole che tutti noi gli elergiamo in quantità. In special modo mia figlia che in lui ha trovato un amico sincero…chiara e ugo

  • Mi sono decisa a parlarne perchè alcuni blogger mi hanno chiesto se ho degli animali in casa. Ebbene sì, ho un cane, Ugo appunto, e Oliver. Un gatto. oliveroAnche lui di tre anni appena compiuti, molto birbante.

Insieme formano una coppia formidabile… quando decidono di mangiare qualche biscottino, che tengo in alto su una mensola, lavorano in coppia. Il gatto salta sulla mensola, butta giù la scatola….mentre Ugo con le zampe tira fuori i biscotti… quindi se li pappano con molta soddisfazione.

ugo giardiniere 1Anche nel terrazzo si danno un gran daffare! Prima del loro arrivo tra fiori e qualche ortaggio, il mio terrazzo era quasi lussureggiante…con la loro presenza tutto è cambiato. Hanno tirato fuori la passione del giardinaggio , portandoli a scavare, estirpare qualsiasi tipo di pianta o germoglio che osava mettere fuori il capino… Quest’anno, che non ho piantato o seminato niente, sono rimasti quasi indifferenti alle erbe che sono spuntate naturalmente.ugo giardiniere

Questo mi fa sperare nel prossimo anno…

Ugo è molto geloso del suo materassino dove va a dormire, non salta sui divani, ne’ sui letti. E’ molto educato in questo, però non vuole che nessuno dorma nella sua cuccia… Invece, indovinate un po’ chi è che non perde l’occasione di prenderne possesso non appena lui la perde di vista??…eh, si, avete indovinato! Quel birbante di Oliver!! Ugo un po’ sopporta..poi lo fa scappare a zampe levate!ugo e il pallone

Uscire con lui è una bellezza. Ormai ci conoscono tutti nella zona. Ed è facile sentire dei cordiali ” ciao Ugo !” mentre camminiamo! Di solito andiamo nella pista ciclabile, un luogo bellissimo immerso nel verde dove può scatenersi con i suoi amici.ugo in pista

Una è Asia, l’unica femmina del gruppo. E’ un Pastore Australiano che cerca di tenere tutti in riga. C’è Jango, un segugio Weimaraner, che adora giocare con la palla…Mosè, un fulvo Golden Retriver , che non sta fermo un attimo! Argo junior, un Jack Russel Terrier ,che chiamarlo terremoto è poco…e Argo senior, un Pastore Maremmano,ombrosetto con gli sconosciuti, ma buono come il pane con noi.

Vederli giocare insieme, senza che nessuno mai prevarichi l’altro, è un vero piacere. Si rincorrono, si contendono dei legnetti…poi vengono a reclamare dei premi per la loro obbedienza. Fotografarli fermi non è stato facile…però ci sono riuscita! Eccoli qua nel riposo dei guerrieri!!Ugo e gli amici

Sono molto felice che Ugo sia con noi. Sono felice che con noi abbia trovato quella famiglia che non ha mai avuto. Noi abbiano fatto un piccolo passo verso di lui in un momento difficile…e lui c’ha inondato di amore!!

innamoratamente vostra, Vitty.

Annunci

Autore: vittynablog

Mi piace scrivere e condividere le mie idee e quelle degli altri

35 pensieri riguardo “Vi presento UGO!”

  1. il mio logo è il mio boxer Liam con una matita tra i denti…l’ho amato infinitamente e, quando se n’è andato, sono stata tanti anni senza animali, poi, esattamente il 31 maggio, lo stesso giorno in cui avevo incontrato Liam, quattro anni fa, ho incontrato Coniglio-Oklahoma che è entrato nella mia vita in un tornado di amore e tenerezza. Chi non vive con animali non sa quale fetta meravigliosa della vita si perde. Un bacione a tutti!

    Piace a 2 people

    1. Hai perfettamente ragione, chi non vive con gli animali non sa quanto affetto riescono a trasmetterci, quanto riescono a riempire la nostra vita!

      Comprendo il tuo dolore per la perdita di Liam. Il bene non si può classificare…questo è per un animale, questo è per un umano…quando si vuol bene si vuol bene a prescindere e il dolore per la perdita è forte e profondo .

      Anche mia figlia ha avuto un coniglio. Anni fa quando frequentava l’univerrsità di Firenze e condivideva l’appartamento con altri studenti, per sentirsi meno sola decise di prendersi un animale domestico. Ma il regolamento lo vietava…così optò per il coniglio che non miagola, non abbaia, e non cinguetta… era un coniglio quasi nano di angora nero. Bellissimo e dolcissimo. Lo chiamò Huodinì. Nei periodi che tornava a casa lo metteva nel trasportino e viaggiava tranquillo. Anche Vasco c’andava d’accordo! Non è mai stato tenuto in gabbia. Era pulitissimo, andava nella cassettina per i bisogni…ed era goloso di mele, banane, carote, insalatine…è vissuto con noi per dieci anni.

      Quindi capisco bene il tuo legame col Coniglio-Oklahoma !

      Una carezza a lui e un abbraccio affettuoso a te carissima!!! ❤

      Piace a 1 persona

      1. che bello! sono commossa…come ti puoi immaginare Coniglio-Oklahoma è libero come l’aria; per me è inconcepibile l’idea di tenere segregato qualsiasi essere vivente, diciamo che io sono l’umana di Okie e non viceversa! buona serata a tutti!

        Piace a 1 persona

  2. il mio sogno vorrei confessare non nè il gatto nè il cane ma il canarino maschio.
    Ne ho sempre avuto uno, ma alcuni mesi fa un animalista svizzero che passava davanti alla finestra dove Clentano se stava nella sua gabbietta col dire basta agli uccelli tenuti in prigione gli ha aperto la porticina…
    Bello essere corrisposti nei gesti di affetto e avere il pensiero di essere per loro importante.
    A Caslguidi grande fiera lì spero di trovare un altro canarino canterino, credo che abbiano il canto più bello di tutti gli ucelletti.

    Piace a 1 persona

    1. Nooo, Andrea! Ma come si è permesso quell’animalista svizzero di aprire la gabbietta al tuo canarino!! Ma non lo sa che essendo abituato a vivere in cattività, difficilmente potrà essere sopravvissuto una volta liberato?

      L’intenzione era buona, ma bisognava pensarci un attimo…perdincina!!!

      Sicuramente alla fiera di Casalguidi troverai quello che cerchi…un canarino canterino che allieterà le tue giornate col suo dolce canto.

      Ciao carissimo!!!!

      Mi piace

  3. ben vengano post come questi… ahhh! mi hai messo proprio di buonumore 🙂 io sto già pensando a come mi sentirò più solo quando il mio cagnolino ormai vecchiotto mi lascerà… effettivamente avere un animale domestico dà una gioia immensa che tutte le buone persone dovrebbero provare… ciao!

    Piace a 1 persona

    1. Giordano il tuo cagnolino è molto amato, e la sua vita è stata ed è una buona vita grazie all’amore che vi ha unito. Purtroppo la vita dei nostri amici pelosi è assai più breve rispetto alla nostra e inevitabilmente a tutti capita di dover arrivare al momento del distacco. Te lo dico subito….farà male, molto male!!! Più di quello che immagini. Ma dovrà consolarti la consapevolezza che con te e grazie a te, la sua vita è stata bella, degna di essere vissuta. Loro non sanno cos’è la morte..si addormentano….

      Ma non voglio rattristarti, avrai sicuramente ancora tanto tempo da condividere con lui. Sono pienamente d’accordo sulla gioia immensa che sanno donarci! ❤

      Piace a 1 persona

  4. Che faccia simpatica il tuo Ugo! Anche il gatto è molto bello.

    Anni fa avevamo un bellissimo pastore tedesco, Freddy. Poi con la sua morte non abbiamo più avuto dei cani, troppo dolore dopo la sua perdita. Ce lo avevano regalato cucciolo quando ci trasferimmo nella nuova casa di campagna.

    E’ cresciuto con le mie figlie, allora bambine ed è sempre vissuto in giardino.

    Ora ci è rimasta la gatta di razza siberiana, a pelo lungo che ormai ha 15 anni… quindi, vista la sua veneranda età, le nipoti hanno pensato bene di portare dai nonni una gattina di circa due mesi! Purtroppo la “grande” le soffia in continuazione. Sarà gelosia?
    Comunque è troppo bello vedere i bambini crescere con gli animali, infatti anche le altre due nipotine (che arriveranno a fine settembre per una decina di giorni di vacanza) non vedono l’ora di conoscere la new entry!

    Che bella tua figlia! E quel gruppo di cani che hai fotografato molto divertente!
    Ciao Vitty, a presto.

    Piace a 1 persona

    1. Mary, comprendo il dolore per la perdita di Freddy. Quando si trascorrono molti anni con un cane ,il dolore che si prova quando viene a mancare non si può spiegare! E capisco perchè non sei riuscita a prenderne un altro. Se non fosse stato per mia nipote e mia figlia anch’io credo non ce l’avrei fatta ad aprire il cuore ad un altro cane.

      La perdita del mio Vasco fu così improvvisa e repentina che ancora piango quando ci penso!!!

      Ma Ugo merita il nostro amore…

      Hai fatto benissimo a prendere un gattino di due mesi!! Chissà come sarà carino!! La gatta ,che sentirà la casa tutta sua, soffierà per un po’…ma le passerà, anche lei cederà alla tenerezza per il nuovo arrivato.

      Sono contenta che fra qualche giorno avrai di nuovo tutte le nipotine con te. So quanto è forte il bene che vi lega! Sarà una bella festa per tutti!!!

      Grazie per i complimenti a Chiara. Se lo dici tu che sei circondata da figlie e nipotine belle, devo crederci!!!

      Un abbraccio a tutti ❤ ❤ ❤

      Mi piace

  5. Ah ah ah ah, la passione del giardinaggio che estirpa tutto, questa è bella! L’accoppiata Ugo-Oliver è gagliarda. Gli animali in casa sono dei malandrini, ma li amiamo parecchio, come delle persone furbacchio-dolci (nuova categoria: bah, a quest’ora anche se non è prestissimo sono in coma, dopo vedi perché). In effetti i cani sono territoriali, guai a violare il loro piccolo spazio.

    Quanto ad abitudini strambe il mio gatto Iappanola, di cui ho parlato a Mary, mi attaccava da sopra gli armadi, da dietro le cassapanche e i divanni come Keto nella Pantera Rosa. E Lilla, la nostra bolognese minuscola (l’avevano voluta le nostre figlie!) ci saltava addosso, in perenne carenza affettiva, come un ragno ventosa. Mi vergognavo un po’ a portarla a spasso, per un piccolo e bizzarro residuo di machismo: un giorno ad un parco qui vicino ci saranno stati 50 extracomunitari forse più con i CANI GIGANTESCHI dei loro padroni. Concentrati in uno spiazzo erboso, con tutti questi mostri irsuti che digrignavano le zanne bianche, arrivo io con il CRICETO BIANCO PELOSO: risata generale sgangherata e fragorosa! Così era. Cosa non si fa per le figlie. Nessuno la portava fuori (le 2 adolescenti erano prese da altro e mia moglie era sempre troppo occupata) e allora la portavo a spasso io mosso da pietà e sopportando con filosofia, che dovevo fare, ma evitando quel parco.

    Il più delle volte.

    Accidenti ma quanto è grande Ugo! Ha la testona quasi il doppio di quella di tua figlia, che è così bella e pepata, ne ero sicuro. Dal suo viso si intravede meglio il tuo aspetto e la tua anima, cara Vitty, ugualmente bella e offerta ai lettori con generosità alle spezie. Dunque il tuo Ugo è un incrocio fra levriero irlandese e spinone. Gli incroci sono così intelligenti: è l’origine della creatività italiana nei millenni, è provato, vaglielo a dire a …

    Vabbeh, lascio perdere.

    Sono appena tornato un poco distrutto: due giorni fa tre ore di bivacco all’aeroporto di Schipol (Amsterdam) con successiva partenza alle 5 di mattina! E ieri notte tardi mia moglie ed io in mezzo alla campagna romana ad aspettare in mezzo ai grilli – sempre per ritardo, e te pareva – l’arrivo all’aeroporto di Ciampino dell’altra figlia, la londinese sbarazzina (ti somiglia), venuta qui ad organizzare il suo matrimonio (ad Arezzo!) col suo fidanzato inglese. Amano tantissimo la nostra casa in campagna. Gli inglesi vanno in fissa con la Toscana, ça va sans dire. Ovvio verrà una caterva di parenti anglosassoni e magari vorranno pure il discorso del padre in inglese di fronte a 100 persone, come nei film, è il loro costume. Beh, io sono pronto.
    Non mi tiro indietro, per carità.

    Un abbraccio forte e a presto,
    Giovanni

    Piace a 1 persona

    1. Mi pare Giovanni che quando ” sei in coma ” ( ho letto le peripezie del rientro… ) scrivi parecchio bene 🙂 e la denominazione della nuova categoria ” furbacchio-dolci ” si addice benissimo ai birbanti Ugo e Oliver.

      Noto con piacere che anche tu sei stato ” tiranneggiato ” dalle strambe abitudini del tuo gatto Iappanola. Il nostro Oliver non ci fa gli agguati come Keto nella Pantera Rosa. Ma salta su tutto quello che vola e striscia. Parlo delle api, uccellini, o piccoli gechi…. lui è sempre a caccia. E la notte a una certa ora diciamo fra le tre e le quattro, vuole mangiare. E indovina da chi va?… No, non da Chiara….da me! Comincia a venirmi vicino e miagola…se non gli do’ ascolto, comincia a gettare in terra piccoli o grandi oggetti…tipo portagioie, o il cellulare , insomma qualcosa che mi faccia schizzare fuori dal letto per salvare il salvabile… una volta mangiato torna tranquillamente a dormire…lui!!!

      E questo tutte le notti…

      Che tenerezza la cagnolina Lilla in perenne carenza affettiva!

      Per fortuna tu le avrai saputo dare quel calore e affetto che desiderava. Anche mia figlia che ha sempre voluto fortemente ogni nostro animale ( a parte Vasco che è stata una mia scelta, una mia decisione ) assicurando che c’avrebbe pensato lei…ha sempre lasciato a me ogni incombenza animalesca… Salvo il coniglio Houdinì che lo prese quando viveva a Firenze perchè frequentava l’università. Hai visto bene con Chiara…oltre che bella è pepata…e parecchio!!! ( però te lo dico in un orecchio..è anche tanto dolce .
      Se fuori è bella, dentro è bellissima! )

      Ma che splendido evento fra poco vivrai!! Il marimonio di tua figlia nella campagna Aretina!!! Lo credo che il suo fidanzato abbia la fissa con la Toscana! Mi perdonino le altre regioni…ma non credo ci sia una regione più bella della Toscana e il verde intorno ad Arezzo, ne vogliamo parlare? Dei castelli del Casentino,la dolcezza del Valdarno, la Valtiberina, la Val di chiana…c’è da perderci la testa soltanto a nominarli. Sono posti magici, dove si vive e si mangia bene…sarà un matrimonio strepitoso e tu farai un figurone col discorso in inglese. Spero ci racconterai qualcosa, così ci sembrerà di essere stati lì con voi a condividere quella gioia!!!

      Contraccambio l’abbraccio forte…sono così elettrizzata…si sente!!! ?? 🙂

      Vitty.

      Piace a 1 persona

  6. ahahahahahah!!! Hai ragione Giovanni, sono proprio incontenibile quando c’è qualcosa che mi entusiasma. Il conoscere le tue avventure con gli animali domestici mi ha molto divertita e non mi ha fatto sentire l’unica che si fa ” ricattare o tiranneggiare ” da quei batuffoli, grandi e piccoli ,pelosoni. E la prospettiva del matrimonio… quella si che è un’esperienza che da’ euforia!!

    Però hai ragione…incrocio le dita, le bacio e prometto di essere più…anglossassone… va bene così??? 🤸🏿‍♀️

    Ovvia su, dedichiamo qualcosa ai nostri amici pelosi…

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...